21 Gennaio 2017

Trasformazione dati e informazioni di conoscenza

Immagazzinare dati serve solo a riempire un hard disk di tante informazioni inutili, elaboraredati significa invece raccoglierli per poi poterli sfruttare, capire gli andamenti e affrontare le future situazioni.

Trasformazione dati e informazioni di conoscenza

Così anche nel campo dell’energia, raccogliere dati solo per sapere quanto si consuma è inutile, occorre raccogliere dati per poterli elaborare e affrontare meglio il futuro ecologico che ci aspetta.

Le aziende di oggi, oltre al loro compito specifico, devono affrontare una serie di nuove incognite riferite al grande problema ecologia. Basta con dati e grafici, riunioni inutili e perdita di tempo, bisogna avere uno strumento in grado di anticipare i tempi, prevenire le problematiche ed evitare gli sprechi. E’ stato da poco inserito nel campo dell’automazione industriale un sistema in grado di raccogliere dati sul campo, immagazzinarli, ma nello stesso tempo, renderli subito disponibili, migliorando il sistema di lavoro e correggendo gli errori che spesso si presentano.

Un’azienda ha i propri tempi di lavorazione e i propri tempi di stallo, ed è in questi ultimi che occorre intervenire per ridurre al minimo qualsiasi tipo di spreco, ottimizzando l’ambiente in cui si opera per rendere al massimo quando riprende la produzione. Oggi i tempi di pausa nella produzione sono da considerare non più una perdita, ma un momento in cui si ottimizza il sistema, in cui si attivano le macchine dando nuova energia per affrontare il lavoro al meglio e senza sprechi.